Conservatorium Hotel Amsterdam: soluzioni ecologiche ed innovative nei Paesi Bassi

Conservatorium Hotel Amsterdam: soluzioni ecologiche ed innovative nei Paesi Bassi
August 5, 2016 Arton Kabashi

Il lussuoso ed esclusivo hotel Conservatorium Amsterdam è situato nel centro culturale della capitale olandese.
L’hotel permette al cliente di scoprire la cultura e gli usi locali, di apprezzare un servizio gioviale ed un design sublime.
L’archittetto italiano, Piero Lissoni, è riusciuto con grazia e passione ad unire uno stile contemporaneo con accenti del 19. secolo.
L’hotel dispone di diversi ristoranti e bar unici nello stile. Tra quelli più conosciuti appartengono il ristorante Taiko con un tocco asiatico, il bar Tunes, un centro benessere lussuoso chiamato Akasha Holistic Wellbeing e 1.000 metri quadrati di terme così come una palestra ben attrezzata.

Il Team di Green Globe è fiero di poter dichiarare, per il quarto anno consecutivo, l’hotel Conservatorium Hotel Amsterdam come membro.

Il direttore Generale, Roy Tomassen, afferma che essere um membro di Green Globe da quattro anni consecutivi é un’esperenzia interessante e avvincente.
La parte più interessante di questo “viaggio” è vedere la motivazione degli impiegati nel divenire sempre più sensibili ed attivi nel minimizzare l’impatto sul sistema ambientale. Gli sforzi ed il lavoro innovativo intrapreso hanno non solo diminuito l’impronta ecologica ma hanno anche cambiato i nostri sistemi di lavoro favorendo un cambiamento del quale beneficieremo anche negli anni futuri.

Il Signor Tomassen, continua dicendo che:<< dalla prima certificazione avvenuta nel 2012, l’hotel Conservatorium ha cercato con diligenza e creatività di migliorare e sollevare lo standard di sostenibilità ecologica. Il management è orgoglioso di poter annunciare che il lavoro fatto ha condotto al raggiungimento dell’82% dei punti di Green Globe. Proseguiremo a migliorare i nostri standards cercando di raggiungere soluzioni sempre più innovative e sostenibili e nello stesso tempo persisteremo nel conivolgere la comunità locale nel nostro lavoro e nel nostro impegno. Il nostro obbiettivo rimane quello di unire il nostro “investimento” nel futuro con il tragitto dei nostri clienti.>>

L’hotel Conservatorium ha applicato diverse idee innovative per ridurre il consumo dell’acqua e delle fonti energetiche e per il riciclaggio rifiuti.
Il risultato di queste innovazioni è che il consumo energetico diminiusce di anno in anno. Nel 2015 si è così raggiunto un risparmio energetico di un valore 18.000 €. Per l’anno prossimo si calcola di raggiungere un risparmio equivalente a 28.000 €.

Negli ultimi due anni l’hotel si è impegnato costantemente in diversi progetti per diminiure il consumo energetico. Uno degli esempi più interessanti è il sistema per l’aria condizionata.
Le unità che producono l’aria fredda o calda sono collegate con un sistema interno che genera quest’ultime tramite energia ricavata da un generatore nel costante sistema rotatorio. L’aria di ritorno viene così utilizzata per riscaldare o raffreddare l’aria che è in circolazione. Questo non significa che l’anitride carbonica viene riutilizzata ma che tutto l’edificio ha aria fresca prodotta da energia rinnovabile.

Tutte le camere hanno inoltre dei rilevatori di movimento progammati a spegnere automaticamente luce e aria condizionata dopo quaranta minuti se la camera è occupata e venti minuti se la camera è libera.

Oltre a ciò l’hotel Conservatiorium ha sostituito nelle aree pubbliche le lampadine convenzionali con LED e lampadine T5. Questo vuol dire che circa l’85% dell’illuminiziane è stata riadattata generando cosí immensi risparmi sia nel consumo di energia sia nei costi.

Per diminiure il consumo dell’acqua, l’hotel Conservatorium ha installato nei bagni delle doccie a basso flusso d’acqua cosicome teste doccia.
Lo scopo perseguito nell’applicare questa innovazione è quello di garantire il comfort per i clienti ma anche un risparmio nel cosumo dell’acqua.
Il risultato è un sistema equilibrato che ha moderato l’uso dell’acqua con un esito di circa 7-10 litri di aqua consumata al minuto invece dei 20 litri al minute l’anno prima.

Anche il tema riciclaggio viene preso molto seriamente.
Una societá attestata legalmente raccoglie i rifiuti organici dell’hotel ma anche di altre organizzazioi per poi donarli a circa 18.000 serre nei Paesi Bassi.

Per ulteriori informazioni preghiamo di contattare il reparto “Sustainability Management Report”

Contattateci:

Nina van het Spijker
Marketing & Communication Executive
Conservatorium hotel Paulus Potterstraat 50
1071 DB Amsterdam
THE NETHERLANDS
phone+31-20-5700090
fax +31-20-5700057
email nina.vanhetspijker@conservatoriumhotel.com
web www.conservatoriumhotel.com