Cos’è Green Globe

Cos’è Green Globe

I membri di Green Globe raggiungono giornalmente degli ottimi risultati che hanno un impatto ed un riflesso sui propri impiegati, nella comunità locale e ovviamente anche sulle condizioni ambientali. I principi su cui le loro mete si basano sono i seguenti:

  • I membri di Green Globe si impegnano ad offrire un servizio ad alto livello di eco-sostenibilità
  • Gli standard di Green Globe sono stati concepiti nel corso di 20 anni ed in collaborazione con il settore turistico, il settore viaggi e destinazioni ed altri soggetti di interesse.
  • I nostri standard sono riconosciuti dall’ente Global Sustainable Tourism Council e Green Globe è membro affiliato della UNWTO.
  • I membri di Green Globe devono essere in grado di registrare il loro consumo energetico con il fine di ridurre lo spreco di acqua ed energia e con lo scopo di promuovere il riciclaggio ed la riutilizzazione di materiali.
  • I membri di Green Globe accettano e promuovono le diversità culturali nell’ ambito lavorativo e sociale e rispettano gli usi ed i costumi locali assicurando delle relazioni eque e corrette.
  • I membri di Green Globe si impegnano a proteggere i beni e le eredità culturali.
  • I membri di Green Globe agiscono in conformità con le leggi locali e sostenendo i principi di uguaglianza, legalità, salute, benessere, diritti umani, e contro lo sfruttamento dei minori e bambini.
  • Queste mete sostanziali sono riassunte e monitorate in un piano che si estende a circa 300 attività, svolte nei diversi livelli delle diverse società.

Green Globe offre certificazioni, training, formazioni professionali e servizi marketing in 83 nazioni in tutto il mondo.

La sede è situata a Los Angeles in California con affiliati in Messico, in Sudamerica In Sudafrica, Medio Oriente, nei Caraibi ed in Europa.

Green Globe provvede alla certificazione di enti e strutture nel settore turistico e alberghiero che si impegnano ad agire negli interesse della sostenibilità ecologica. E questo sia a livello lavorativo che a livello manageriale.

Gli standard di Green Globe, elaborati nel corsi di 15 anni, si basano su criteri accettati e risconosciuti a livello mondiale.

Green Globe agisce in sintonia con la concorrenza e armonizza con altre enti di certificazione sitiuate in tutto il mondo.

Questo modo di agire contribuisce non solo a concentrarsi sulla parte più importante del lavoro di Green Globe ma anche nel risolvere problemi locali correlati con l’uso delle risorse e degli standard della regione.

Green Globe agisce con una licenza di 20 anni, ovviamente con l’opzione di prolungamento tramite l’ente propietaria che è Green Globe LTD UK.

Green Globe partecipa alle fiere e congressi più importanti come per esempio la WORLD TRAVEL MARKET a Londra, l’ITB a Berlino, l’IMEX a Francoforte e la Caribbean Marketplace, solo per accennarne alcune.

Green Globe organizza nel corso dell’anno ed in localitá differenti summits per offrire ai membri e auditors la possibilitá di informarsi di fare trainings ma anche una piattaforma per discutere e approfondire problemi ed ostacoli locali.

Il programma di Green Globe

Il programma di Green Globe Globe nasce con il summit delle Nazioni Unite nel 1992 sostenuto dai principi dall’agenda 21. Questo summit senza precedenti è stato il primo passo dei leader mondiali ad accettare ed essere all’unisono che l’uso delle risorse rinnovabili senza tenere conto del futuro condurrá ad un lento ma sicuro degrado della terra.

Nel 1992 l’uso della terminologia turismo eco-sostenibile era ancora agli inizi.

Gli operatori turistici che allora si crucciavano dell’impatto che che le strutture turistiche avrebbero avuto sul sistema ecologico locale venivano categorizzati come operatori per segmenti speciali.

Green Globe é stato concepito per sostenere le enti turistiche interessate nell’impegnarsi in un turismo eco-sostenibile, nel misurare le emissioni di anitride carbonica e nello sviluppare strategie per migliorare la situazione.

Il programma di Green Globe è stato elaborato due anni dopo il summit.

Alla fine del 1994, 19 associazioni nel settore turistico e alberghiero avevano appoggiato il programma e tramite join marketing promosso Green Globe.

Nel 1995 I membri Green Globe raggiunsero il numero di 350 situati in 74 nazioni.

Il programma di protezione ambientale di Green Globe ha avuto un ruolo importante nel World Trade Market ed ha aiutato quest’ultimo ad organizzare il primo Enviromental Awareness Day.

Nel 1997 il programma destinazioni di Green Globe è stato designato ad estendere ed incorporare i criterei dell’agenda 21 anche alla comunità locale.

Il programma pilota è stato tenuto a Vilamoura (Portogallo), a Jersey, a Creta e a Corfù.

La prima collaborazione regionale è stata stabilita con la Caribbean Hotel Association con il nome Caribbean Alliance for Sustainable Tourism CST (http://www.cha-cast.com).

Nel 1998 il numero dei membri di Green Globe aumentò a 500 situati in 100 nazioni. Sempre nel 1998 venne costituita un’alleanza strategica con il Sustainable Tourism Cooperative Research Centre (STCRC) in Australia. Il ruolo del STCRC fú quello di agire come un centro di ricerca mondiale nel turismo sostenibile, promuovendo il programma Green Globe.

A Marzo del 1999, Green Globe presentò i risultati raggiunti l’anno precedente davanti ad un comitato formato dai rappresentanti di 20 società nel corso della ITB; che è una delle fiere più importanti nel settore turitisco e alberghiero.

Con il supporto di WTTC e assieme alla International Hotel & Restaurant Association, l’ente Green Globe è stata presentata e valorizzata nei confronti della Commissione dello sviluppo eco-sostenibile delle Nazioni Unite svoltosi a New York nell’Aprile del 1999. Green Globe è da allora inoltre un membro autonomo ed indipendente dell’organizzazione World Travel & Tourism Council.

Nel 2000 nasce una join venture con Green Globe, Ltd. (UK) chiamata Green Globe Asia Pacific (GGAP) e lanciata durante la conferenza Pacific Asia Travel Associaciotn (PATA) ad Hong Kong.

Il summit mondiale per lo sviluppo sostenibile tenuto nel 2002 a Johannesburg diede a Green Globe le basi per assistere enti nel raggiungere le mete di un turismo eco-sostenibile. Il programma è stato inoltre concepito per rispetta l’accordo Mohonk, che riassume le linee guida per un programma internazionale di certificazione del turismo eco-sostenibile.

L’accreditazione di Green Globe è stata introdotta nel 2002 per garantire uno standard perpetuo, eseguito da societá affiliate e accreditate che includono SGS (a livello mondiale), AJA (a livello mondiale), Groupa Mendez (in Messico) e GT Certification (in Sudamerica).

I nostri consulenti situati allora in quattro continenti ricevettero una formazione professionale per fornire servizi di valutazione a livello locale.

L’aereoporto di Leeds (Leeds Bradford International Airport) è stato il primo aereporto ad ottenere la certificazione di Green Globe; la Roche Hotel Management School in Svizzera (a Bluche) è stata la prima istituzione scolastica a raggiungere la certificazione di Green Globe.

Nel 2004 fu lanciata una nuova versione del sito web, con informazioni molto più approfondite sui membri e con diverse indicazioni per raggiungere le mete prefissate e ovviamente la certificazione.

Nel 2008 il programma di Green Globe è stato rinforzato tramite l’acquisto die Green Globe, Ldt. effettuato Green Globe International, Inc. una società pubblica americana.

Tramite la collaborazione tra Green Globe, Ldt. e Green Globe International il programma è stato ampliato in modo da poter includere altre certificazioni a livello internazionale.

Green Globe ha riservato i diritti su strumenti per il calcolo di carbonio e compensato, e una vasta gamma di servizi di consulenza sostenibilità.

Sin dai suoi inizi, il marchio Green Globe ha rappresentato una consapevolezza ambientale genuina. Il contrassegno Green Globe e il suo programma rappresentano la risposta al problema sempre piú presente del cambiamento climatico globale.